Moneglia

Realizzazione: Febbraio 1995

Le scogliere di Moneglia sono state per lunghissimo tempo dimenticate nonostante che durante l’epoca dell’alpinismo storico ci siano state incursioni di personaggi epici, si raccontano leggende su tali nomi, sicuramente gli alpinisti liguri le frequentavano i ritrovamenti di tracce di passaggio non sono rari, Fabio Pierpaoli ha riscoperto e ridato vita nuova a questo bellissimo luogo.

Accesso:
Dalla stazione di Moneglia si percorre in discesa il viale alberato per un centinaio di metri sino ad incontrare sulla destra una ripida scalinata con le indicazioni per i sentieri per Riva Trigoso, Monte Moneglia ecc.

La si sale giungendo in breve poi nei pressi di due alberghi, da dove percorrendo l’asfalto in forte salita si arriva nei pressi di una villetta gialla con persiane blu.
Qualche decina di metri oltre noterete sulla sinistra una scalinata con ringhiera ed il segnavia due quadrati azzurri evidenziato anche da un cartellone verde (7-8 minuti dalla stazione).

Il sentiero attraversa fasce di ulivi sino ad incontrare nuovamente una strada asfaltata, girate a sinistra seguendola per 50 metri sino al suo termine nei pressi di una villetta con cancello.

La traccia con i due quadrati azzurri inizia poco prima inoltrandosi nel bosco ed in pochi minuti, con andamento a mezza costa, vi porterà sul filo di cresta ad incrociarsi con il sentiero per Punta Moneglia(tre pallini rossi), seguendo quest’ultimo in discesa arriverete ad un evidente spiazzo con dei ruderi ed un bivio tenendo la sinistra in 5 minuti sarete alla calata per le vie del Paretone (Big wall) scendendo a destra invece giungerete in una decina di minuti ai settori di arrampicata in riva al mare (30 minuti dalla stazione).